Lun-Ven 9:00-18:00
Sab-Dom Chiuso
+39.02.58320936
Ufficio Milano
Porta Ticinese, 39
20143 Milano

Politica per la parità di genere aziendale

Obiettivo primario di ACSQ SRL, nello svolgimento delle proprie attività di certificazione, è di rispettare leggi, regolamenti e normative cogenti a livello europeo, nazionale, regionale e locale. Rispettare le norme volontarie adottate con particolare riferimento ai requisiti della norma UNI EN ISO/IEC 17021-1;2015, i Regolamenti dell’Ente di Accreditamento, nonché i documenti prescrittivi definiti dall’Organizzazione (manuale, procedure, istruzioni, ecc.).

Nella conduzione di tale attività ACSQ Srl si ispira costantemente ai principi di imparzialità, competenza, responsabilità, trasparenza, riservatezza ed efficacia nella gestione dei reclami che sono definiti dalle norme di accreditamento.

Sì impegna inoltre a recepire i principi di gender equality, articolati sull’intero percorso professionale e fasi di vita delle lavoratrici, con l’obiettivo non solo di aumentare la presenza femminile all’interno del contesto lavorativo ma anche di garantire pari opportunità di carriera, fino ai più importanti ruoli apicali, pari trattamento economico, condizioni di work-life balance adeguate alle diverse fasi di vita e proattive nel riequilibrio dei carichi familiari tra uomini e donne, nonché un ambiente di lavoro che rifiuti stereotipi, discriminazioni, ogni forma di abuso fisico, verbale, digitale e proponga invece una cultura della diversità e dell’inclusione.

ACSQ ritiene inaccettabile ogni atto o comportamento che si configuri come molestia o violenza nel luogo di lavoro, e si impegna ad adottare misure adeguate nei confronti di colui o coloro che le hanno poste in essere. Riconosce, inoltre, il principio che la dignità degli individui non può essere violata da atti o comportamenti che configurano molestie o violenza e che vanno denunciati i comportamenti molesti o la violenza subite sul luogo di lavoro. Nell’azienda tutti hanno il dovere di collaborare al mantenimento di un ambiente di lavoro in cui sia rispettata la dignità di ognuno e siano favorite le relazioni interpersonali, basate su principi di eguaglianza e di reciproca correttezza.

In questo senso la Direzione di ACSQ ha deciso di adottare un sistema di gestione conforme alle linee guida per la parità di genere UNI/PdR 125:2022, predisponendo istruzioni e procedure, proporzionali al profilo dimensionale di fascia “Micro” ed al tipo di attività (classificazione ATECO lettera “M”, codice “09”), per garantire il mantenimento nel tempo dei requisiti per:

  1. La selezione ed assunzione;
  2. La gestione della carriera;
  3. L’equità salariale;
  4. La genitorialità e la cura;
  5. La conciliazione dei tempi vita-lavoro;
  6. La prevenzione di ogni forma di abuso fisico, verbale, digitale sui luoghi di lavoro.

Per garantire l’efficacia del sistema la Direzione ha:

  1. Nominato un Comitato Guida costituito dall’Amministratore Unico e dal Direttore Tecnico in qualità di responsabile delle risorse umane;
  2. Individuati gli indicatori applicabili nelle aree:
    1. Cultura e strategia (5.2);
    2. Governance (5.3);
    3. Processi HR (5.4);
    4. Opportunità di crescita ed inclusione delle donne in azienda (5.5);
    5. Equità remunerativa per genere (5.6);
    6. Tutela della genitorialità e conciliazione vita-lavoro (5.7).
  3. Redatto, di concerto con il Comitato Guida, il piano strategico che definisce, per ogni tema identificato dalla politica, obbiettivi semplici, misurabili, raggiungibili, realistici, pianificati nel tempo ed assegnati come responsabilità di attuazione.

La Direzione è costantemente impegnata al mantenimento dei principi contenuti in questa politica, provvedendo anche a:

  1. comunicarla e diffonderla all’interno dell’organizzazione ed alle proprie parti interessate;
  2. renderla oggetto di formazione e sensibilizzazione al management aziendale;
  3. revisionarla o confermarla periodicamente in fase di Riesame della Direzione sulla base degli accadimenti, dei cambiamenti e dei risultati dei monitoraggi e delle verifiche;
  4. coordinata dal Direttore Tecnico, designato dal management e in possesso delle competenze organizzative e di genere;
  5. renderla disponibile sul sito ACSQ;
  6. assegnare risorse, responsabilità ed autorità adeguate per la persecuzione, il raggiungimento ed il mantenimento degli obiettivi di parità di genere stabiliti.

Con l’adozione ed il mantenimento di tale sistema di gestione, ACSQ, quale organismo di certificazione accreditato, si propone di avviare l’attività di certificazione di terza parte per le organizzazioni che hanno implementato a loro volta un sistema di gestione conforme ad UNI/PdR 125:2022.

La Politica qui enunciata è, pertanto, attuata con l’obiettivo di perseguire il miglioramento continuo del proprio sistema di gestione per la parità di genere, della qualità del servizio di certificazione offerto ai propri clienti e per la soddisfazione di tutte le parti interessate.

16/06/2023
IL MANAGING DIRECTOR
Alessio Aliani

Utilizza questo modulo per inviarci un messaggio o per approfondire l'argomento.
Se devi chiedere un preventivo ti invitiamo ad utilizzare l'apposito modulo
19 + 19 =

Trova Certificato

Inserisci il numero del tuo certificato potrai visualizzarlo e scaricarlo in .pdf

Recapiti

Sede Legale:
Ripa Ticinese, 39 - 20143 Milano
Sede di MIlano:
Via della Resistenza, 113 - 20090 Buccinasco
Sede di La Spezia:
Via Giovanni Costantini 38 – 19124 La Spezia.
Tel 02.58320936
Fax 02.58326016
Email info@acsq.it