Lun-Ven 9:00-18:00
Sab-Dom Chiuso
+39.02.58320936
Ufficio Milano
Porta Ticinese, 39
20143 Milano

Certificazioni: la ISO 45001 e le parti interessate

La ISO 45001 è il principale standard di gestione applicato all'interno delle aziende per promuovere la sicurezza e il benessere dei dipendenti. Un aspetto interessante della norma è quello che riguarda le cosiddette "parti interessate" o “stakeholder”, visto che lo standard richiede di valutare le loro esigenze e aspettative e di decidere quale impatto possono avere sul sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro dell’organizzazione. 

Considerando che questa terminologia potrebbe non essere familiare a molte persone, vediamo di capire cosa si intenda esattamente con questo termine e come un’organizzazione possa garantire che questo requisito sia stato compreso e rispettato.

La gestione delle aspettative degli stakeholder è fondamentale per il successo di qualsiasi organizzazione e, probabilmente, lo è ancora maggiormente se pensiamo che stiamo parlando di salute e sicurezza. Si definisce come "parte interessata" una qualsiasi organizzazione, individuo o gruppo di individui che possa essere interessato dalle attività dell'organizzazione. Pertanto, quando un'organizzazione prende in considerazione le parti interessate e le riferisce al contesto in cui opera (questo è un altro requisito della norma), ha già fatto moltissimo per definire l'ambito generale del sistema di gestione.

Facciamo qualche esempio pratico per capire meglio quali stakeholder possiamo trovare nelle nostre aziende. Partiamo con i più comuni: i dipendenti che, di sicuro, sono estremamente interessati a ciò che si fa nell’organizzazione a tutela della salute e della sicurezza. Abbiamo, poi, il management e gli azionisti che sono, ovviamente, legati in modo vitale a tutte le attività aziendali. Passando all’esterno, ci sono i fornitori di materiali e di servizi, i governi e gli organi legislativi, i sindacati, a volte le persone che abitano in prossimità dell’azienda ma questo dipende principalmente dal settore di attività dell’organizzazione. Ovviamente, l’elenco non è esaustivo perché è impossibile entrare nel merito di tutte le considerazioni che ogni organizzazione deve fare per determinare chi dovrebbe essere incluso nell'elenco degli stakeholder. 

Una volta compreso come identificare le parti interessate, come bisogna registrare queste informazioni e cosa bisogna fare con esse? Il passo successivo è quello di elencare le parti interessate e cercare di classificare la natura del loro interesse. Poiché sarà necessario riesaminare e adeguare periodicamente queste categorie che sono in continua evoluzione, le informazioni andranno conservate come informazioni. documentate Il modo migliore per farlo è considerare questi elementi: l’elenco degli stakeholder e la definizione della loro rilevanza per l’organizzazione e il suo sistema di gestione per la salute e la sicurezza sul lavoro, i dettagli delle aspettative di ogni parte interessata, quanto è influente e come le sue aspettative potrebbero cambiare qualsiasi attività che l’organizzazione potrebbe intraprendere per la salute e la sicurezza.

Fatto tutto questo, bisognerà stabilire le priorità, gli obiettivi e gli obblighi dell’azienda. In questa fase bisognerà decidere quanti stakeholder entreranno in questo elenco da tenere sempre sott’occhio e quali. Per decidere, la cosa migliore da fare è valutare le possibili conseguenze se non si dovessero rispettare le aspettative di una parte interessata. Intraprendere questo processo vi aiuterà a identificare, classificare e capire quali azioni dovete intraprendere per garantire che le vostre attività per la salute e la sicurezza sul lavoro non influiscano negativamente sugli stakeholder.

Oltre ad aiutare a definire l'ambito del vostro sistema di gestione, identificare le parti interessate e intraprendere le azioni da esse desiderate ha un altro grande vantaggio: garantire che la soddisfazione del cliente sia mantenuta e migliorata. Sebbene la soddisfazione del cliente sia uno degli obiettivi principali della norma relativa alla gestione della qualità, la ISO 9001, e non - in maniera specifica - della ISO 45001, soddisfare le aspettative degli stakeholder può essere tranquillamente fatto anche in base alla ISO 45001. Questo elemento dello standard, infatti, può consentire alla vostra organizzazione di impegnarsi ancora più da vicino con le parti interessate per creare relazioni importanti e vantaggi che l’organizzazione può sfruttare. L'altro vantaggio enorme è che inserire tra gli stakeholder i dipendenti può portare a una rinnovata attenzione al benessere delle persone e a una prevenzione migliore degli infortuni. Quando i risultati sono una maggiore soddisfazione del cliente e una maggiore sicurezza e benessere dei dipendenti, allora diventa del tutto chiaro quali vantaggi porta determinare e analizzare le esigenze delle parti interessate in un’ottica di miglioramento continuo.

Avete implementato la ISO 45001 nella vostra azienda? Saremo felici di sottoporlo ad un audit di terza parte per certificarlo, contattateci, senza impegno a questo numero 02.58320936 o a questo indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Utilizza questo modulo per inviarci un messaggio o per approfondire l'argomento.
Se devi chiedere un preventivo ti invitiamo ad utilizzare l'apposito modulo
12 - 11 =
ISO

Certificazione Iso

Ottieni la Quotazione più bassa

compila senza impegno il questionario di richiesta ed ottieni subito la nostra migliore offerta ritagliata su misura per la tua azienda.

RICHIEDI

Trova Certificato

Inserisci il numero del tuo certificato potrai visualizzarlo e scaricarlo in .pdf

Recapiti

Sede Legale:
Ripa Ticinese, 39 - 20143 Milano
Sede di MIlano:
Via della Resistenza, 113 - 20090 Buccinasco
Sede di La Spezia:
Via Giovanni Costantini 38 – 19124 La Spezia.
Tel 02.58320936
Fax 02.58326016
Email info@acsq.it